Chi sono

Mi chiamo Stefano Oggioni, vivo in provincia di Milano, e sono un ingegnere.

Dopo un’esperienza importante di alcuni anni con una multinazionale di semiconduttori in qualità di ingegnere di processo e di automazione, dal 2000 mi occupo quasi esclusivamente di commercio elettronico.

Da allora faccio consulenze per aziende per cui la vendita on line non è un’attività secondaria o di ripiego, ma è il proprio core business. Le attività di consulenza toccano aspetti diversificati: organizzazione aziendale, coordinamento risorse, business intelligence, identificazione e ottimizzazione dei processi interni. Il tutto gestito e regolamentato da sistemi informatici generalmente progettati e implementati “su misura”.

Che cosa è e-buzz.it

E’ un blog di appunti, di suggerimenti, di notizie, opinioni, di condivisione di esperienze personali nel modo della vendita on line di beni o servizi. Gli argomenti sono trattati in modo schematico, per essere di semplice e veloce fruizione.

Quattro sono le aree principali:

  1. La struttura tecnologia per la vendita on line, in cui si trattano aspetti dal design e sviluppo, sino alle piattaforme open, con un occhio di riguardo al mobile
  2. L’indicizzazione e l’ottimizzazione del sito, cioè le azioni necessarie da un lato per convogliare in le visite in modo organico (search engines, seo, serp), dall’altro per capitalizzare gli accessi in vendite o raccolta dati (non solo cross-selling e up-selling)
  3. Il marketing, necessario per incrementare accessi e vendite (pay per click, social marketing, remarketing, ecc)
  4. Il management e la strategia, cioè l’organizzazione e i processi aziendali necessari per ottimizzare le risorse e i processi della vendita on line.

Il progetto SnipCommerce

In stretta sinergia con e-buzz.it ci sono i progetti SnipCommerce e SELLmining.

Il primo, SnipCommerce, è una piattaforma open source di commercio elettronico che sarà presto disponibile on line. Per la progettazione e lo sviluppo si è tenuto presente tre aspetti banali ma spesso trascurati o addirittura considerati secondari:

  1. La semplicità. Un sito di commercio elettronico è concettualmente semplice: una vetrina (la home page), una lista di prodotti con dei filtri per la scrematura della scelta, una scheda prodotto dettagliata per gli approfondimenti, e infine una procedura per l’acquisto semplice e intuitiva.
  2. La velocità. Con il concetto che costa meno aumentare le risorse hardware che le risorse per l’ottimizzazione del codice, da numerosi anni c’e’ una rincorsa a generare progetti con una quantità di codice “mostruosa”. Questo approccio non è solo sbagliato, ma in genere è controproducente con l’aumentare del numero di prodotti.
  3. La robustezza. Su questo bisogna sempre cercare di fare del proprio meglio, non a discapito delle funzionalità.

Il sito del progetto (in lingua inglese): http://www.snipcommerce.com/

Il progetto SELLmining

SELLmining è un progetto per la gestione di strategie di marketing per un sito di commercio elettronico. Si basa su un sistema esperto che, dall’acquisizione dei dati di navigazione dell’utente, dall’eventuale storico dello stesso e da una “knoledge base” elaborata nel tempo, decide in tempo reale cosa e in che modo visualizzare le informazioni all’interno del sito. Le impostazioni a sistema per definire qualitativamente le strategie vengono fatte tramite il “linguaggio naturale”. Il sistema poi traduce quantitativamente le azioni sul sito.

Il sito del progetto (in lingua inglese): http://www.sellmining.com/

Contattami

Linkedin: https://www.linkedin.com/in/oggionistefano

Se vuoi contattarmi compila il form qui di seguito.

 

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Sito internet

Oggetto

Il tuo messaggio

Inserisci il codice qui sotto
captcha

Acconsentire al trattamento dei dati - Leggi la Privacy Policy

 Acconsento al trattamento dei dati